”Carpenteria CANFORA ha dato un contributo fondamentale per la realizzazione del rover T0-R0, fornendoci tutte i componenti in alluminio della parte strutturale, dal mobility system al braccio robotico. Ringraziamo i fratelli canfora per credere nei giovani e  nel nostro progetto.”

Il lavoro di ricerca portato avanti dal Team D.I.A.N.A in questi anni, finalizzato alla partecipazione del European Rover Challenge con il rover T0-R0, è stato sicuramente una sfida dal punto di vista ingegneristico dal momento che la competizione imponeva vincoli di peso molto stringenti.

Si è quindi optato per la costruzione delle strutture primarie del rover in un materiale molto diffuso nel settore aerospaziale, l’alluminio.

La produzione dei pezzi è stata un momento fondamentale per l’intero progetto poiché le geometrie studiate, ottimizzate dal punto di vista dei pesi e delle prestazioni, molto spesso erano di difficile realizzazione.

A questo punto del progetto si inserì quindi un’azienda leader nel settore della realizzazione di componenti strutturali con la tecnica del taglio laser.

Grazie a questa tecnologia la Carpenteria Canfora ci ha permesso di ottenere pezzi molto complessi con tolleranze minime a partire dai modelli CAD sviluppati in fase di progetto.

L’esperienza e le competenze ottenute da un lavoro decennale in questo settore hanno permesso a questa azienda di fornire un valido supporto ai progettisti del nostro Team.

Fotografia della trave del braccio robotico

L’avambraccio di T0-R0 è stato costruito a partire da un tubo di sezione quadrata con spessore 4 mm di alluminio sul quale sono stati praticati numero fori d’alleggerimento e raccordi.

render della piastra a tre vie, parte centrale del rocker

Grazie alla tecnica di lavorazione del taglio laser è stato possibile ridurre i pesi del 70% producendo fori d’alleggerimento aventi particolari geometrie che non intaccassero dal punto di vista strutturale il componente.

http://www.canfora.it/