Il gruppo di motopropulsione del rover amalia mira a garantire stabilità e controllo del veicolo su terreni fortemente accidentati ed impervi.

Per adempiere a tale compito, è stato sviluppato un sistema di sospensioni attive, che permette di regolare l’altezza di ogni ruota indipendentemente e quindi di garantire l’assetto desiderato dello chassis.

Ogni sospensione è attuata da un motore differente, che grazie ad un sistema di demoltiplica garantisce elevate prestazioni nonostante le dimensioni contenute. Tra il gearbox e la sospensioni vi è una barra torsionale che migliora il comportamento dinamico del rover.

 

Per garantire il movimento del rover anche in ambiente lunare sono state sviluppate delle ruote custom certificate per l’impiego nello spazio.

La ruota consta di un motore brushless embedded, accoppiato a un encoder ottico, ed un battistrada in acciaio armonico per superare i problemi dovuti all’uso di gomma nello spazio sempre garantendone le prestazioni.